Brevi note riguardanti i files DXF prodotti dal programma.

  • I files DXF prodotti sono compatibili con il formato Autocad® R14 DXF e successivi. Programmi Cad che ancora non supportino tale formato potrebbero avere problemi nella importazione dei disegni. Accertarsi, quindi, del formato DXF supportato dal proprio Cad e se necessario richiedere l’aggiornamento al fornitore del programma.
  • I files DXF prodotti, inoltre, sono strutturati per l’utilizzo dei layers di disegno, ognuno dei quali caratterizzato da un colore diverso e variabili nel numero in funzione del tipo di disegno. Si è cercato nel limite del possibile di disporre contorni, fillature e testo su layers diversi e di differenziare ancora in funzione dell’elemento di disegno. Anche per il testo si utilizzano layers diversi, quando le dimensioni dei caratteri sono diverse o quando esiste qualche altra distinzione logica. Questo dovrebbe consentire una maggiore elasticità nell’assegnazione delle penne per la stampa con plotter dotati questa tecnologia.
  • Il programma assegna ad ogni elemento di disegno il colore Autocad® più vicino a quello usato nel programma e non quello del layer. Se si volesse invece lavorare con i colori dei layer, una volta importato il DXF nell’ambiente Cad, basta selezionare tutto il disegno e col comando Proprietà assegnare il colore “by layer” a tutti gli elementi.
  • Per il testo, il programma definisce lo stile Standard assegnando ad esso il font dei caratteri correntemente selezionato nel foglio Opzioni di disegno. Usa quindi lo stile Standard per ogni elemento di testo presente nel disegno.
    Se si volesse assegnare allo stile Standard un font di carattere diverso, assegnare il font desiderato nel corrispondente foglio Opzioni di disegno e riesportare i disegni. Oppure, una volta importato il Dxf in AutoCad®, utilizzare il comando STILE e assegnare allo stile Standard un font diverso, fra quelli proposti da AutoCad®. In questo modo, tuttavia, non si ha il controllo automatico degli ingombri del testo e quindi, se il nuovo font produce testo di lunghezza maggiore, potrebbero essere possibili sovrapposizioni dovute a spaziatura insufficiente.